TORTA DELLE ROSE

LA TRADIZIONE A TAVOLA: TORTA DELLE ROSE– RICETTA

La torta delle rose trova le sue origini a Mantova, in Emilia Romagna. Il suo aspetto ricorda un cesto di rose e, per questo, viene tipicamente preparato e omaggiato alle mamme nel giorno della loro festa. Si tratta di un pan brioche farcito con una crema di burro e zucchero la cui preparazione richieda una buona manualità in cucina. Vediamo i passaggi della ricetta.

Lievito di birra
Acqua
Zucchero
Farina
Burro
Uova
Latte
Scorza di limone
Vanillina

La preparazione della torta delle rose inizia dal lievitino che si ottiene mescolando insieme acqua tiepida e lievito di birra con un cucchiaino di zucchero e un po’ di farina e lavorando il composto fino ad ottenere una pallina di pasta che, coperta da pellicola e avvolta in un canovaccio va fatta lievitare per un’ora circa.
Trascorso questo tempo, prendete una ciotola e ponetevi la farina, fate un buco al centro e inserite qui il lievitino, il burro ammorbidito, l’uovo, lo zucchero, vanillina e scorza di limone. Impastate aggiungendo via via il latte e continuate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgetelo con della pellicola e un canovaccio e fate lievitare per 1-2 ore, fino a che non avrà raddoppiato il volume. Dedicatevi alla farcitura montando burro e zucchero. Riprendete la pasta e stendetela formando un rettangolo. Spalmate la farcitura ottenuto su tutta la superficie e arrotolate la pasta. Ricavate dal rotolo ottenuto delle fette e disponetele a cerchio su una tortiera imburrata e infarinata. Lasciate il tutto a lievitare per 2 ore, successivamente spennellate con un po’ di latte e cuocete per 35 minuti in forno preriscaldato a 180°. Cospargete la torta delle rose con dello zucchero a velo prima di servire.

Post Correlati