Sarde a beccafico

LA SICILIA IN TAVOLA – SARDE A BECCAFICO – RICETTA

Il mare siciliano ci permette di portare in tavola piatti di pesce dal gusto inconfondibile: le sarde a beccafico sono un esempio di cucina popolana dal valore inestimabile! In siciliano le chiamiamo sardi a beccafico, e costituiscono un secondo piatto che non può mancare sulle tavole nei giorni di festa o nei pranzi in compagnia.

Oggi vi proponiamo la nostra ricetta alla catanese con Pecorino Zappalà DOP.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1 kg di sarde

50 gr di Pecorino Zappalà DOP grattugiato

4 ciuffi di prezzemolo fresco

3 uova

1 spicchio d’aglio

pan grattato q.b.

farina 00 q.b.

olio di semi di arachide o girasole q.b.

sale q.b.

Cominciate la vostra ricetta pulendo le vostre sarde. Eliminate le teste, apritele a libro, deliscatele e sciacquatele velocemente sotto l’acqua corrente fredda. Mescolate 100 gr di pangrattato con il Pecorino Zappalà DOP, l’aglio e il prezzemolo tritati, un uovo intero e il sale. Amalgamate il composto e tenetelo da parte.

Farcite una sarda con il composto a base di pangrattato, quindi adagiatevi sopra un’altra sarda e sigillate facendo una leggera pressione con le mani. Passate le sarde nella farina, poi nelle restanti uova sbattute, infine nel pangrattato.

Versate quindi dell’olio in una pentola e cuocete le sarde per 2 minuti per lato, o finché sono ben dorate. Fate asciugare le sarde su carta da cucina, quindi salatele.

Potete servire il vostro piatto! Assaporate il vero gusto siciliano.

Buon appetito da Zappalà!