Cassata Siciliana

LA SICILIA IN CUCINA – CASSATA SICILIANA – RICETTA

Regina dei dolci siciliani, la cassata è un. dolce di origine araba. I suoi decori sono barocchi ma il suo nome deriva dal vocabolo arabo “Quas’at“, che significa scodella grande e tonda. Si tratta di un dolce che racchiude, quindi, la storia nella nostra Isola.

Perché non provare a prepararla in casa? Zappalà vi svela la ricetta di Nonna Angela!

INGREDIENTI PER IL RIPIENO
100 grammi di gocce di cioccolato fondente
50 grammi di arancia candita
1,2 kg di Ricotta Fresca Zappalà
280 grammi di zucchero a velo
PER IL PAN DI SPAGNA E LA BAGNA
10 uova medie
300 grammi di farina 00
300 grammi di zucchero
1 pizzico di sale
50 grammi di zucchero per la bagna
150 ml di acqua per la bagna
1/2 bicchierino di maraschino
1/2 scorza di limone
PER LA GLASSA
350 grammi di zucchero a velo
acqua q.b.
PER DECORARE
frutta candita mista q.b.
200 grammi di marzapane
20 grammi di pasta di pistacchi

 

Importante cominciare la vostra ricetta il giorno prima di servire il dolce.

Cominciate con il pan di spagna. Rompete le uova nella ciotola,  prendete poi il baccello di vaniglia e incidetelo a metà e con la lama di un coltellino liscio per prelevare i semini interni. Aggiungeteli alle uova e unite anche un pizzico di sale. Cominciate così a lavorare il composto con le fruste o la planetaria per circa 15-20 minuti in totale, aggiungendo lo zucchero poco per volta in modo da favorirne l’assorbimento. Nel frattempo imburrate e infarinate uno stampo da 24 cm. Per capire se l’impasto è pronto lasciate scivolare una parte sul composto montato: questo non dovrà unirsi al resto ma creare un filo ben distinguibile. A questo punto ponete un setaccio a magli fine sulla ciotola e versate sia la farina che la fecola. Setacciate le polveri e amalgamate il tutto con una frusta a mano o con una spatola facendo dei movimenti dal basso verso l’alto. Fate questo passaggio con molta delicatezza in modo da non smontare il composto. Non appena le polveri saranno completamente amalgamate, versate il tutto nello stampo e utilizzate una spatola per livellare la superficie. In questo passaggio è fondamentale non sbattere lo stampo sul piano per livellarlo, altrimenti la massa si smonterà.

Cuocete il pan di spagna in forno statico preriscaldato a 160° nel ripiano più basso per circa 50 minuti. Evitate di aprire il forno durante questo tempo e prima di sfornare il dolce verificate la cottura facendo sempre la prova dello stecchino, dato che ogni forno cuoce diversamente. Infatti infilando lo stecchino al centro della torta questo dovrà risultare completamente asciutto. Una volta cotto sfornatelo e lasciatelo raffreddare (lo prepariamo un giorno prima in modo che si possa tagliare senza sbriciolarsi troppo).

Proseguite con il ripieno della cassata. Sgocciolate per bene la Ricotta Fresca Zappalà dentro ad un colino e poi mischiatela in una ciotola assieme allo zucchero a velo vanigliato. Coprite la ciotola con pellicola trasparente e mettete il tutto in frigorifero per una notte.

L’indomani, passate due volte al setaccio la ricotta fino ad ottenere una crema liscia e soffice. A questo punto unite alla crema il cioccolato a gocce e l’arancia candita tagliata a piccoli dadini e ponete il tutto in frigorifero dentro ad una ciotola coperta con pellicola trasparente.

Preparate poi il marzapane verde impastando il marzapane assieme alla pasta di pistacchi (se non la trovate potete utilizzare del colorante verde per alimenti),  spolverizzando il piano di lavoro con poco zucchero a velo.

Proseguite ponendo sul fondo il pan di spagna, con la parte spugnosa verso il basso. Premete bene i bordi del pan di spagna per farlo aderire meglio alla sagoma della tortiera. Preparate una bagna per inumidire il pan di spagna: sciogliete 50 gr di zucchero in 150 ml di acqua, assieme alla scorza di mezzo limone e mezzo bicchierino di maraschino (o un altro liquore a vostra scelta) e fatela raffreddare. Bagnate il pan di Spagna quanto basta e aggiungete la crema di ricotta preparata il giorno prima. Coprite con della pellicola trasparente e mettete in frigorifero per almeno due-tre ore (meglio se tutta la notte).

Quando la cassata sarà ben compatta, capovolgetela su di un piatto e preparate la glassa fondente mettendo in un pentolino lo zucchero a velo assieme a poca acqua, quanta ne servirà per ottenere un composto cremoso e ancora bianco. Non appena sfiorerà il bollore, il fondente sarà pronto per essere colato al centro della cassata e spalmato con una spatola.

Ultimo passo per la preparazione della vostra cassata: le decorazioni con la frutta candita a vostro piacimento!

Procedimento lungo, ma ne vale la pena! La vostra cassata con Ricotta Fresca Zappalà è pronta!